La Search Engine Optimization non riguarda più solo le parole chiave. Coinvolge molte aree di competenza che spesso richiedono un esercito di esperti SEO all’interno del tuo team. In altri casi, sei tu a rivestire diversi ruoli. In entrambe le situazioni, abbiamo suddiviso la SEO in piccole parti, iniziando dai seguenti quattro elementi principali di cui hai bisogno per migliorare il posizionamento del tuo sito Web.

 

1. Il contenuto regna ancora

Lo sappiamo: sembra ovvio dover considerare il contenuto come fattore SEO. Ma ci sono molti più livelli di quanto potresti pensare.

Naturalmente, i motori di ricerca (e i tuoi visitatori) sono interessati a ciò che hai da dire.

Per cominciare, diamo un'occhiata a ciò che Google e simili sono interessati a leggere: il meta contenuto. Meta contenuti ben scritti e ottimizzati indirizzano il traffico organico alle tue pagine, invitando gli utenti a fare clic sul tuo sito quando vedono la tua pagina tra i risultati di ricerca.

Meta titoli e descrizioni

Ogni volta che scrivi un nuovo contenuto, è indispensabile spuntare i meta titoli e le descrizioni dall'elenco delle cose da fare.

Le meta descrizioni forniscono agli utenti uno snippet di riepilogo del tuo sito. È importante notare che Google ha recentemente cambiato il proprio algoritmo per dare più spazio alle meta descrizioni: invece di 165 caratteri, ora puoi scrivere fino a circa 320 caratteri senza il rischio che questo venga tagliato una volta che si trova tra i risultati di ricerca.

Ma ricorda che i motori di ricerca non solo penalizzano il posizionamento del tuo sito Web in caso di meta contenuti mancanti, ma puoi anche essere penalizzato per i meta contenuti che sono troppo lunghi, troppo brevi o duplicati su più pagine. Consigliamo meta contenuti unici che raggiungono la lunghezza di 230-300, ma fai sempre ciò che è meglio per la tua strategia SEO.

Screenshot of search results for "Disney World", pointing out the meta title and meta description

Il meta titolo di Walt Disney World è il più semplice possibile: riconosci immediatamente il nome e la posizione. La meta descrizione potrebbe essere migliorata, ma sono riusciti a utilizzare la frase chiave "Disney World" due volte e a includere una call-to-action in 160 caratteri. E, beh, si tratta pur sempre di Walt Disney World.

Qualità dei contenuti

Contenuti accattivanti e di alta qualità non sono importanti solo per i tuoi visitatori. Google è ben lontano dai giorni in cui contava solo le parole chiave su una pagina.

Contenuto Web attuale, conciso e di facile lettura è un ingrediente vitale della SEO – assicurati inoltre che le tue pagine siano prive di link interrotti.

Leggibilità

La leggibilità riguarda il rendere i tuoi contenuti chiari e facili da capire. Non si tratta solo di un tesoro nascosto per garantire il successo SEO, ma aumenta anche l'accessibilità dei contenuti del sito Web per tutti i visitatori. Se le frasi sono troppo lunghe o le parole troppo complesse per il tuo pubblico di destinazione, non solo il contenuto non viene pienamente compreso dai tuoi utenti ma anche Google se ne accorge.

Freschezza dei contenuti

Abbiamo tutti visitato una pagina Web che ha raggiunto il suo massimo potenziale in una vita passata... ma ora alcune informazioni sono obsolete. Lasci immediatamente la pagina e cerchi qualcosa di più pertinente. Di conseguenza, il ranking di quella pagina Web continuerà a diminuire. Ancora peggio per te come lettore, che finisci per confondere la narrativa con i fatti.

Per rimanere rilevanti nel gioco SEO, l'aggiornamento frequente dei contenuti è fondamentale. Mantenere un inventario dei contenuti e programmare aggiornamenti regolari al contenuto della pagina e ai file multimediali farà la differenza non solo per il posizionamento sul Web, ma anche per i tuoi visitatori.

Link rotti o non sicuri ed errori di ortografia

Link interrotti ed errori di ortografia sul tuo sito Web possono danneggiare il traffico on-line e la reputazione del marchio – oltre al tuo posizionamento SEO.

Richiedi l'aiuto di uno strumento automatizzato come Siteimprove Content and Accessibility per rilevare automaticamente link interrotti, link a dead-end pages o a domini non sicuri e imbarazzanti errori di ortografia. I tuoi visitatori e le classifiche del tuo sito Web ti ringrazieranno.

 

Dai un'occhiata alla nostra guida Web,17 problemi che penalizzano i tuoi sforzi SEO e come risolverli

Download the SEO web guide

 

2. Non trascurare i dettagli della SEO tecnica

Senza una solida base tecnica per tuo sito Web, il resto dei tuoi sforzi SEO è discutibile.

Vogliamo concentrarci su tre aree chiave della SEO tecnica per migliorare il posizionamento del tuo sito Web:

  1. Indicizzabilità
  2. Qualità tecnica
  3. Il tuo server

Indicizzabilità

L'indicizzabilità ha a che fare con la possibilità che i potenti robot dei motori di ricerca hanno di navigare facilmente sul tuo sito.

Uno dei problemi principali da affrontare è il contenuto duplicato. È risaputo che i contenuti duplicati sono un no-go SEO, ma a volte non puoi evitarlo. Tuttavia, puoi dire a Google di non eseguire la scansione di quelle pagine. Ad esempio, potresti avere una pagina di destinazione di Google AdWords impostata come parte di una campagna di marketing. Ma se il contenuto di quella pagina riflette in gran parte una pagina sul tuo normale sito Web, puoi gestire quel contenuto duplicato tramite canonical tag.

In questo modo, puoi concentrarti su come migliorare il posizionamento delle pagine che hanno un ciclo di vita più lungo.

Ripensare i reindirizzamenti 301

Un altro modo per migliorare l'indicizzabilità del tuo sito Web è assicurarti di avere il minor numero possibile di reindirizzamenti 301. Un reindirizzamento 301 viene utilizzato quando un utente o un motore di ricerca arriva a un URL il cui contenuto è stato spostato in modo permanente su un nuovo URL. L'utente viene quindi reindirizzato alla pagina corretta.

Sebbene possa essere una buona soluzione temporanea, ad esempio durante la riprogettazione di un sito Web, i reindirizzamenti dovrebbero essere evitati il ​​più spesso possibile. Rallentano i tempi di caricamento della pagina e portano alla perdita di link equity. Invece di fare affidamento su di loro a lungo termine, prepara un piano e utilizza uno strumento automatizzato come Siteimprove per individuare e aggiornare questi URL sul tuo sito Web.

Non dimenticare la mappa del sito

Avere una mappa del sito (un file XML contenente un elenco di URL presenti sulle tue pagine) aiuta i motori di ricerca a comprendere la struttura del sito Web. Ti consente di specificare le pagine a cui i motori di ricerca devono dare la priorità quando eseguono la scansione del tuo sito.

Se hai un sito particolarmente grande, assicurati che il tuo sviluppatore utilizzi un file Indice Sitemap per fare riferimento a più mappe del sito, ognuna delle quali può contenere fino a 50.000 URL e può pesare fino a 10 MB. È buona norma comprimere questi ultimi in formato .gz.

Qualità tecnica

Anche i motori di ricerca sono interessati alla qualità degli elementi SEO tecnici presenti sul tuo sito

Interrompi il collegamento a domini non sicuri

Il collegamento a domini non sicuri è dannoso per molte ragioni e i motori di ricerca lo sanno. Recentemente Google ha cercato di rendere Internet più sicuro avvisando gli utenti quando utilizzano siti Web HTTP, ovvero siti Web che non sono protetti tramite HTTPS. Evita di condurre i tuoi visitatori a domini non sicuri, per garantire la loro privacy e per continuare a migliorare il posizionamento del tuo sito Web.

Evita fogli di stile sovrapposti ed errori di convalida HTML

I fogli di stile CSS (Cascading Style Sheets) vengono applicati ai documenti Web per definirne l'aspetto e la visualizzazione nel browser. La convalida CSS è il processo per verificare che il tuo CSS sia formattato correttamente secondo gli standard W3C (World Wide Web Consortium).

Sebbene non sia un fattore di ranking negli algoritmi dei motori di ricerca, ci sono certamente vantaggi SEO indiretti nel garantire che il tuo CSS sia privo di errori. Se il codice è correttamente convalidato, significa che il tuo sito Web è accessibile e ha maggiori probabilità di comportarsi come previsto su browser e piattaforme diversi. Ciò fornisce una migliore esperienza utente e rende più facile per i motori di ricerca leggere il tuo sito.

Il tuo server

La velocità e la reattività del tuo server influiscono sulla velocità del tuo sito da desktop e sui tempi di caricamento della pagina, che sono fondamentali per migliorare il posizionamento e l'esperienza utente.

Migliora la velocità del sito e della pagina

 

Alcuni studi hanno dimostrato che gli utenti si aspettano che una pagina Web venga caricata in due secondi o meno. Più tempo una pagina impiega per caricarsi, maggiori sono le probabilità che i tuoi visitatori la abbandonino. Nel tempo, un alto tasso di abbandono della pagina segnala ai motori di ricerca che il tuo sito non fornisce ciò di cui gli utenti hanno bisogno. Un tempo di caricamento della pagina lento significa anche che i crawler dei motori di ricerca eseguono la scansione di meno pagine del tuo sito, il che comporta che meno pagine vengano indicizzate.

Ricorda di comprimere le immagini, ridurre il numero di reindirizzamenti 301 e abilitare la memorizzazione nella cache del browser in modo che i visitatori di ritorno non debbano scaricare nuovamente tutti i componenti della pagina la volta successiva.

Diventa creativo con il codice di stato 404

Ci siamo imbattuti tutti nella famigerata pagina 404. Ciò accade quando una pagina richiesta non può essere trovata, il che è negativo per l'utente e per il posizionamento del tuo sito Web. Quando un utente incontra una pagina 404 e torna immediatamente al motore di ricerca, questo può indicare che i visitatori non trovano ciò di cui hanno bisogno sul tuo sito, cosa che può danneggiare il tuo posizionamento. Garantire che il server restituisca il codice di stato corretto e ridurre al minimo gli errori può mitigare l'impatto negativo sulla tua SEO.

Screenshot of a funny 404 status page from Burger Lounge

È normale che appaiano pagine 404, ma lavora con il tuo team di contenuti per scriverci qualcosa di intelligente. Per lo meno, farai fare una risata ai tuoi visitatori: nella migliore delle ipotesi, vorranno comunque fare clic e trovare ciò che stavano cercando inizialmente.

3. L'esperienza utente influisce sulla SEO

L’esperienza dei visitatori sul tuo sito Web è estremamente importante. Dal momento che SEO e UX vanno di pari passo, insieme all'accessibilità, tenerlo a mente ti dà la possibilità di migliorare notevolmente il posizionamento del tuo sito Web. I motori di ricerca esaminano l'efficacia delle informazioni incorporate, come collegamenti e immagini per migliorare l'esperienza dell'utente.

Profondità della pagina di navigazione

Regola empirica: le pagine per le quali vuoi classificarti non dovrebbero trovarsi oltre il quinto livello di profondità.

La profondità della pagina è il numero di clic necessari a un visitatore per raggiungere una determinata pagina a partire dalla tua home page, che ha una profondità pari a uno. Una pagina collegata alla home page ha una profondità di due, le pagine a quella collegate hanno una profondità di tre e così via.

I motori di ricerca scansiranno più raramente – o addirittura non scansiranno mai –  le pagine con una profondità superiore a cinque, dato che sono più difficili da trovare. È più probabile che pagine così profonde abbiano classifiche più basse quindi, quando identifichi le pagine per le quali desideri posizionarti nei risultati di ricerca, considera quanto tempo impiega qualcuno a navigare organicamente sul tuo sito. Altrimenti, sii preciso su come ti colleghi a queste pagine internamente.

Elementi visivi e accessibilità del sito Web

I motori di ricerca utilizzano attributi alt (noti anche come “tag alt” o “alt text”) per determinare ciò che un'immagine rappresenta e quale scopo ha su una pagina. Avere un attributo alt per descrivere un'immagine è vantaggioso non solo per la SEO, ma anche per i visitatori non vedenti che si affidano agli screen reader per descrivere i contenuti di una pagina.

Screenshot of two examples of alt text within the Umbraco CMS

Qui trovi due esempi di opzioni di testo alternativo all'interno di un CMS. Il testo alternativo dell'esempio a sinistra è “Immagine decorativa” poiché non aggiunge necessariamente contesto alla pagina, ma funge da elemento di design. Il testo alternativo dell'esempio a destra descrive l'immagine nel dettaglio, utilizzando le parole chiave su cui si concentra questo post del blog.

Il tuo CMS dovrebbe sempre permetterti di aggiungere un attributo alt alle immagini. Rendilo un must ogni volta che aggiungi una nuova immagine al tuo sito Web, scrivendo testi brevi ma descrittivi che trasmettano esattamente ciò che l'immagine rappresenta. Includi parole chiave target trovate altrove nella pagina, ma solo dove ha senso: evita di utilizzare parole chiave in eccesso.

Non farti trovare impreparato a livello SEO con la nostra checklist SEO gratuita

Download the SEO checklist

4. Il futuro è mobile

Non si può negare che stiamo diventando una società mobile-first. L'ottimizzazione del tuo sito Web da mobile è fondamentale, soprattutto per le aziende B2C e i siti di e-commerce.

Velocità mobile

 

Un aumento di soli due secondi quando si tratta di velocità di caricamento della pagina mobile fa sì che la frequenza di rimbalzo degli utenti aumenti del 32%. Non solo la bassa velocità da mobile danneggia i tuoi tassi di conversione, ma farà sì che i motori di ricerca posizionino la tua pagina più in basso nei risultati di ricerca.

Per i principianti, ottimizza il tuo sito Web per i dispositivi mobili così da garantire una migliore esperienza utente e un migliore posizionamento del sito Web. Per farlo, tra le altre cose, assicurati di comprimere le immagini, ridurre il numero di reindirizzamenti e utilizzare HTML5 invece di Flash.

Dovresti anche considerare di esplorare il mondo delle Progressive Web Apps, che probabilmente assumeranno il controllo dei tipici siti Web per dispositivi mobili nel prossimo futuro.

Usabilità mobile

Considerare la dimensione e la spaziatura dei caratteri

 

La dimensione dei caratteri nella maggior parte dei siti Web va dai 15 ai 18 pixel. Ciò che è più piccolo diventa difficile da leggere, soprattutto dai dispositivi mobili. Gli anziani e gli utenti con problemi di vista possono avere ancora più difficoltà a leggere i caratteri piccoli. Se gli utenti da mobile non possono leggere i tuoi contenuti, probabilmente non rimarranno sul tuo sito Web per molto tempo.

Il modo migliore per garantire che la dimensione del carattere sia leggibile sui dispositivi mobili è incorporare il responsive design nel file CSS. È necessario configurare l'area visibile dall'utente per verificare la scalabilità del sito Web su diversi dispositivi mobili. Dopo averlo fatto, utilizza un carattere di base di 16 pixel e regola in base al carattere del tuo brand, assicurandoti che la spaziatura sia almeno 1,2 volte la dimensione del carattere.

Garantire la disponibilità del touchscreen

Un sito compatibile con il touchscreen necessita di tap target compatibili con il touchscreen. I tap target sono gli elementi del tuo sito con cui gli utenti interagiscono utilizzando le dita, come pulsanti, link e moduli. Quando i tap target sono troppo piccoli o vicini tra loro, aumenta la probabilità che un utente prema un pulsante o un link che non era quello su cui intendeva fare clic. Il risultato: gli utenti mobili si sentono frustrati e non vorranno utilizzare il tuo sito.

Per prima cosa, configura il tuo viewport in modo da poter controllare le dimensioni della finestra in cui il tuo sito viene visualizzato sui dispositivi mobili. Se la visualizzazione non è configurata, i tap target non verranno ridimensionati correttamente. Assicurati che i tap target che i tuoi utenti utilizzeranno di più (come menu, pulsanti di invito all'azione, link importanti) siano alti / larghi almeno 48 pixel CSS.

Sappiamo che il mistero della SEO è grande, ma approcciandolo con questi quattro fattori principali in mente puoi iniziare ad affrontare le sfide SEO quotidiane e a migliorare le tue classifiche.

 

 

Cerchi uno strumento SEO che ti aiuti a ottimizzare le prestazioni tecniche, dei contenuti, dell'esperienza utente e dei dispositivi mobili sul tuo sito Web? Siteimprove SEO è un modo completamente nuovo di lavorare con la SEO. Elenchi di consigli prioritari, analisi della concorrenza, monitoraggio delle parole chiave e molto altro ti aiutano a generare più traffico e a creare facilmente contenuti da un unico strumento.

Learn more about Siteimprove SEO

 

Siteimprove SEO Quiz